i segreti di roma
Libri d'arte e di vagabondaggio

LE STORIE INFINITE AMBIENTATE NELLA CAPUT MUNDI Recensione del libro: “I SEGRETI DI ROMA: storie, luoghi e personaggi di una capitale” di Corrado Augias

Dopo aver letto l’ultima pagina, la sensazione che sale alla mente è quella che Corrado Augias avrebbe potuto raccontarne altre mille di storie – dall’alto del suo sapere, della sua romanità e della sua esperienza di lungo corso – oltre a quelle contenute nei quindici capitoli (più preambolo) del suo libro sulla città eterna: “I Segreti di Roma: storie, luoghi e personaggi di una capitale”

Vai All'articolo »
il tempio di possagno del canova
1 artista 1 opera

Il Tempio di Possagno del Canova Il Pantheon di tutte le arti… in provincia

Con questo articolo facciamo un’incursione nel Neoclassicismo. E ci spingiamo in un piccolo paese della provincia di Treviso circondato dai monti. Qui, su un’altura che domina il centro abitato, si erge in tutta la sua purezza architettonica: il Tempio di Possagno del Canova. Antonio Canova fu senza dubbio tra gli esponenti più celebri di quella corrente artistica nota appunto come Neoclassicismo, sviluppatasi a cavallo tra ‘700 e ‘800. Lo scultore, secondo la vulgata, fu l’ultimo grande artista nato nella penisola. Un divo ante litteram, una celebrità assoluta in vita.

Vai All'articolo »
duomo di modena
Capolavori e Città

L’EPOPEA DEL DUOMO di MODENA Lanfranco e Wiligelmo: gli artisti entrano in scena

Oggi ti parlerò di una chiesa importantissima per lo sviluppo dello stile romanico in Italia, il Duomo di Modena
e dell’epopea artistica dei due maggiori artefici di questo monumento: l’architetto Lanfranco e lo scultore Wiligelmo. L’enfasi sui nomi dei due artisti non è casuale. Il Duomo di Modena – sito UNESCO dal 1997 con la Torre Civica e Piazza Grande – è uno degli emblemi dell’architettura romanica dove emergono dalla coltre della storia i nomi dei suoi protagonisti.

Vai All'articolo »
Caravaggio David con la testa di Golia
Perdersi a Roma

Le OPERE di CARAVAGGIO a ROMA: parte prima La vita del pittore maledetto nel rione Campo Marzio

Può sembrare strano inaugurare la nuova sezione “Perdersi a Roma” con le opere di Caravaggio a Roma. L’artista non è romano ed arrivò nella città eterna pur sempre da adulto. Ma forse nessuno come Caravaggio il pittore maledetto, ha saputo far proprio lo spirito contraddittorio di questa città a cavallo tra il ‘500 e il ‘600. Nessuno come lui ha creato una empatia vitale con i sordidi personaggi della Roma popolare. Personaggi che presto si sono trasformati nei protagonisti assoluti dei suoi quadri e che rivivono continuamente nelle opere di Caravaggio a Roma.

Vai All'articolo »
gli occhi di firenze
Libri d'arte e di vagabondaggio

Gli occhi di Firenze: andar vicino per veder lontano Recensione del libro: “Gli occhi di Firenze” di Paolo Ciampi

Questo è il primo libro su Firenze che appare tra le mie recensioni. Malgrado la corposa letteratura di viaggio sulla città toscana, fino ad ora avevo avuto difficoltà a trovare qualcosa che mi ispirasse davvero. Poi, un giorno proprio alla stazione di Santa Maria Novella mi imbatto in questo libro: “Gli occhi di Firenze”. Lo prendo tra le mani, lo sfoglio velocemente e penso che è ciò che fa al caso mio. Leggo alcune righe e già nella libreria mi accorgo di aver fatto bingo.

Vai All'articolo »
la basilica di san lorenzo a firenze
Capolavori e Città

La BASILICA di SAN LORENZO a FIRENZE Il Tempio della famiglia Medici tra Brunelleschi e Michelangelo

Oggi ci addentreremo nella celebre Basilica di San Lorenzo a Firenze soffermandoci sulle opere eccelse eseguite dalla sapiente mano dei più grandi architetti del Rinascimento come la Sagrestia Vecchia del Brunelleschi e la Sagrestia Nuova di Michelangelo. La Basilica di San Lorenzo a Firenze è nota per essere il mausoleo di famiglia dei Medici, il casato che più di tutti ha contribuito alla grandezza di Firenze e alla nascita e allo sviluppo di una delle maggiori stagioni artistiche di sempre: il Rinascimento.

Vai All'articolo »
la galleria nazionale delle marche
1 museo in 5 opere

La Galleria Nazionale delle Marche ad Urbino 1 itinerario in 5 opere tra le sale del Palazzo Ducale

Oggi siamo tra le sale del Palazzo Ducale di Urbino, edificio rinascimentale tra i più belli e gloriosi d’Italia al cui interno vengono custodite le opere della Galleria Nazionale delle Marche. I 5 capolavori nel nostro consueto percorso di visita non possono non omaggiare quel periodo storico senza pari che è stato il Rinascimento italiano.
Una fase di rinnovamento e splendore che ha visto proprio Urbino diventare uno dei suoi maggiori centri propulsori.
Vedremo che tale splendore fu possibile grazie alla figura di un solo uomo che guidò la città e i possedimenti del Montefeltro dal 1444 al 1482, anno della sua morte.

Vai All'articolo »
Libri d'arte e di vagabondaggio

Siracusa. Dizionario sentimentale di una città: abbecedario della città siciliana Recensione del libro: “Siracusa. Dizionario sentimentale di una città” di Giuseppina Norcia

Come spesso accade nei libri sulle città, l’autore già nell’introduzione rimarca senza mezzi termini l’approccio a quel luogo, la sua personalissima lettura della città. A questa regola non sfugge Giuseppina Norcia nel suo “Siracusa. Dizionario sentimentale di una città” quando nel prologo del libro dichiara che: “Siracusa l’indomita. Ho dovuto guardarla da lontano per vederla intera, nella vertigine di un giorno di vento e vele spiegate a Newport. Perché se è vero che basta un punto di appoggio per sollevare il mondo, bisogna poi trovare la buona distanza, il braccio lungo della leva, per portarlo in alto, quel mondo, e vederlo galleggiare su di noi, come se non avesse peso”.

Vai All'articolo »
Tiziano Vecellio
1 artista 1 opera

TIZIANO VECELLIO: pittore ricchissimo e uomo accorto 1 opera del “primer pintor”: la Pala Pesaro

Uno dei più grandi pittori di sempre e dell’intera storia dell’arte. Questo è stato Tiziano Vecellio, da sempre noto semplicemente come Tiziano – il protagonista del nostro nuovo articolo. Per la sezione 1 artista 1 opera, ti parlerò di Tiziano guidandoti nei meandri di uno dei suoi capolavori assoluti: la pala Pesaro. Insieme scopriremo il lato umano dell’artista, l’apporto rivoluzionario della sua pittura ed i segreti di questo splendido dipinto che ancora oggi puoi ammirare in tutta la sua magnificenza in una chiesa di Venezia.

Vai All'articolo »
I Musei Capitolini a Roma
1 museo in 5 opere

I MUSEI CAPITOLINI A ROMA: 5 opere Breve guida tra le sale del primo museo al mondo

Con il museo di questo mese, ritorniamo nella città eterna dove abbiamo già visitato la Galleria Nazionale d’Arte Antica di Palazzo Barberini e, ben due volte, la Galleria Borghese con le opere di Caravaggio e le sculture di Bernini. Questa volta, il nostro percorso di visita in 5 opere si snoda tra le sale de “i Musei Capitolini a Roma”. Fedeli alla tradizione, anche qui ribadiremo che i Musei Capitolini a Roma sono la prima collezione pubblica mai allestita al mondo. Nel lontano anno 1471, il papa Sisto IV donava al popolo romano alcune opere bronzee di pregevole fattura e di gran significato simbolico custodite fino a quel momento nel Laterano.

Vai All'articolo »
Chiudi il menu

“L’arte spazza la nostra anima dalla polvere della quotidianità.”
Pablo Picasso

Tra pochi minuti riceverai la mail con la Guida ai Siti Unesco d’Italia

Ps. Se non la trovi ricordati di controllare nella cartella Spam

Scarica la guida completa ai siti unesco d'italia