a piedi di paolo rumiz
Libri d'arte e di vagabondaggio

Un viaggio… a piedi: da Trieste direzione Istria Recensione del libro: “A Piedi” di Paolo Rumiz

Avevamo lasciato Paolo Rumiz alla ricerca del tracciato autentico della regina viarum – l’Appia. Lo ritroviamo in solitaria, tra le strade dell’Istria, in un libro conciso ma autentico come il suo cammino. “A Piedi” di Paolo Rumiz è un ricco libricino da leggere tutto d’un fiato. Ma nelle sue pagine sono condensati tutti gli elementi necessari per il viaggiatore anzi per colui che si incammina a piedi nelle strade del mondo. Troviamo il viaggio, il mare, le stelle, l’attraversamento del confine, l’incontro con “l’estraneo”, l’elogio dei piedi e del camminare.

Vai All'articolo »
Libri d'arte e di vagabondaggio

Corto Sconto: Corto Maltese alla ricerca di Venezia Recensione del libro: “Corto Sconto. La guida di Corto Maltese alla Venezia nascosta” di Hugo Pratt, Guido Fuga e Lele Vianello

Il filo rosso che accomuna le recensioni dei libri della sezione Libri d’arte e di vagabondaggio è il camminare. Camminare senza sosta, passeggiare in tondo, vagare senza una meta. E nel frattempo scoprire quei posti, quegli anfratti nascosti della città che spesso sfuggono allo sguardo distratto e frenetico del turista. E nelle pagine di “Corto Sconto” questa modalità operativa del vagare senza meta ha tre personaggi principali: un uomo, un personaggio di fantasia e una città.

Vai All'articolo »
i bei luoghi dell'italia nascosta
Libri d'arte e di vagabondaggio

Luoghi e storie straordinarie dall’Italia nascosta Recensione del libro: “I bei luoghi dell’Italia nascosta” di Claudio Venturelli

Un’intuizione. Un’intuizione che riporta alla mente un luogo incantato, rimasto sopito per anni in un angolo del cervello. Un’intuizione che diventa premessa fondamentale per un viaggio affascinante tra le contrade d’Italia. Le contrade meno battute, quelle a due passi da casa quelle che sanno destare ancora meraviglia assoluta negli occhi e nel cuore di chi riesce a vedere oltre il proprio naso. I borghi che contengono e sanno raccontare un’infinità di storie, storie straordinarie senza le quali i luoghi sarebbero soltanto dei gusci vuoti.

Vai All'articolo »
Andare per le città sepolte
Libri d'arte e di vagabondaggio

LE CITTÀ SEPOLTE: UN MONDO VIVO TRA I SITI ARCHEOLOGICI D’ITALIA Recensione del libro: “Andare per le città sepolte” di Michele Stefanile

È un viaggio tra i siti archeologici d’Italia quello proposto da Michele Stefanile – archeologo subacqueo – nel libro “Andare per le città sepolte”. Ma addentrandoci tra le sue pagine scopriamo che questo viaggio si compie anche nel tempo e nella memoria degli uomini che ancora oggi vivono in contatto (non sempre positivo) con queste città del passato. Salvo scoprire che questa città sepolte sono sepolte solo di nome perché hanno ancora molto da dire e pulsano di vita propria sotto il manto dell’abbandono e della storia.

Vai All'articolo »
milano sconosciuta paolo melissi
Libri d'arte e di vagabondaggio

Milano sconosciuta: lampi di calma nella città più frenetica d’Italia Recensione del libro: “Milano sconosciuta” di Paolo Melissi

Con questa recensione approdiamo a Milano, città frenetica ed internazionale ma con un cuore segreto. Anzi, con diversi punti ignoti ai più che Paolo Melissi prova a farci scoprire e gustare nella sua “Milano sconosciuta”. Un libricino da leggere tutto di un fiato che si muove su itinerari e registri diversi che si sovrappongono continuamente tra di loro: “Tutto concorre a creare un’idea di Milano, un’impressione in profondità, aiuta a catturare la sua aura”.

Vai All'articolo »
i segreti di roma
Libri d'arte e di vagabondaggio

LE STORIE INFINITE DELLA CAPUT MUNDI Recensione del libro: “I SEGRETI DI ROMA: storie, luoghi e personaggi di una capitale” di Corrado Augias

Dopo aver letto l’ultima pagina, la sensazione che sale alla mente è quella che Corrado Augias avrebbe potuto raccontarne altre mille di storie – dall’alto del suo sapere, della sua romanità e della sua esperienza di lungo corso – oltre a quelle contenute nei quindici capitoli (più preambolo) del suo libro sulla città eterna: “I Segreti di Roma: storie, luoghi e personaggi di una capitale”

Vai All'articolo »
gli occhi di firenze
Libri d'arte e di vagabondaggio

Gli occhi di Firenze: andar vicino per veder lontano Recensione del libro: “Gli occhi di Firenze” di Paolo Ciampi

Questo è il primo libro su Firenze che appare tra le mie recensioni. Malgrado la corposa letteratura di viaggio sulla città toscana, fino ad ora avevo avuto difficoltà a trovare qualcosa che mi ispirasse davvero. Poi, un giorno proprio alla stazione di Santa Maria Novella mi imbatto in questo libro: “Gli occhi di Firenze”. Lo prendo tra le mani, lo sfoglio velocemente e penso che è ciò che fa al caso mio. Leggo alcune righe e già nella libreria mi accorgo di aver fatto bingo.

Vai All'articolo »
Libri d'arte e di vagabondaggio

Siracusa. Dizionario sentimentale di una città: abbecedario della città siciliana Recensione del libro: “Siracusa. Dizionario sentimentale di una città” di Giuseppina Norcia

Come spesso accade nei libri sulle città, l’autore già nell’introduzione rimarca senza mezzi termini l’approccio a quel luogo, la sua personalissima lettura della città. A questa regola non sfugge Giuseppina Norcia nel suo “Siracusa. Dizionario sentimentale di una città” quando nel prologo del libro dichiara che: “Siracusa l’indomita. Ho dovuto guardarla da lontano per vederla intera, nella vertigine di un giorno di vento e vele spiegate a Newport. Perché se è vero che basta un punto di appoggio per sollevare il mondo, bisogna poi trovare la buona distanza, il braccio lungo della leva, per portarlo in alto, quel mondo, e vederlo galleggiare su di noi, come se non avesse peso”.

Vai All'articolo »
Libri d'arte e di vagabondaggio

UN’ITALIA TUTTA da SCOPRIRE si NASCONDE SOTTO i NOSTRI PIEDI Recensione del libro: “Italia Segreta. Viaggio nel sottosuolo da Torino a Palermo” di Mario Tozzi

Dietro un titolo “acchiappalike” si cela un libro tutto da gustare, pieno di aneddoti e curiosità e a tratti quasi avvincente. Qui non ci sono opere d’arte e monumenti nel senso canonico del termine ma meraviglie ipogee da scoprire pian piano. Il sottotitolo – “Viaggio nel sottosuolo da Torino a Palermo” – chiarisce meglio il percorso intrapreso da Mario Tozzi – geologo, divulgatore scientifico e volto televisivo.

Vai All'articolo »
Vicoli_Vicoli
Libri d'arte e di vagabondaggio

Vicoli vicoli: alla scoperta delle mille anime di Palermo Recensione del libro: “Vicoli vicoli. Palermo, guida intima ai monumenti umani” di Alli Traina.

In “Vicoli vicoli. Palermo, guida intima ai monumenti umani” c’è una sovrapposizione infinita di suggestioni, di atmosfere quasi irreali, di personaggi dai tratti mitici, dell’urbanistica contorta del vicolo e della bellezza abbagliante dei grandi monumenti, del degrado estremo e dello splendore massimo. Scenari caleidoscopici, un’umanità energica e vitale, contraddizioni dolci e stridenti vivono e prendono forma nei quartieri di Palermo che l’autrice di “Vicoli vicoli” descrive in prima persona.

Vai All'articolo »
grand tour d'italia
Libri d'arte e di vagabondaggio

CON DAVERIO a PICCOLI PASSI nella PENISOLA Recensione del libro: “Grand Tour d’Italia a piccoli passi” di Philippe Daverio

Avevamo lasciato Philippe Daverio tra le strade e le contrade della Lombardia nel libro La Buona Strada. Lo ritroviamo con gli occhi attenti e la mente sempre aperta ai dettagli nello splendido volume intitolato: “Grand Tour d’Italia a piccoli passi”. Se già nel titolo si cela un preciso manifesto di intenti, nell’introduzione il grande critico non lesina dettagli sul programma “politico” di questo libro.

Vai All'articolo »
Libri d'arte e di vagabondaggio

APPIA: UN PERCORSO NELLA STORIA COME PARABOLA DELL’ITALIA ODIERNA Recensione del libro: “Appia” di Paolo Rumiz

Tra le pieghe della storia, nella ricerca del tracciato autentico della regina viarum – l’Appia – Paolo Rumiz e i suoi compagni di viaggio compiono una discesa nell’Italia più profonda. Tra le viscere di un paese che con i suoi mille campanili contiene infinite bellezze ed altrettanti misfatti. Questo libro, senza sottotitoli e senza giri di parole, si intitola semplicemente: Appia. Ed è tante cose insieme. È un libro di cammino e di scoperta. È un libro tramite cui l’autore cerca di far prendere coscienza a tutti noi che l’Italia non è solo il Colosseo…

Vai All'articolo »
Libri d'arte e di vagabondaggio

NAPOLI A PIEDI: 10 percorsi urbani tra mare e collina Recensione del libro: “NAPOLI A PIEDI. Guida insolita alla città” di Francesco Paolo Busco.

Anche se le guide sono spesso insolite, i percorsi contenuti nel libricino “Napoli a piedi. Guida insolita alla città” somigliano sul serio ad una sorta di esperimento di trekking urbano. E quale città poteva essere il set ideale di queste arrampicate cittadine se non Napoli, una città che da sempre ha dovuto fare i conti con dislivelli, salti di quota ed una orografia decisamente movimentata. Una città in dialettica continua tra il “sopra” e il “sotto”, tra la parte alta e quella bassa, tra la collina ed il mare.

Vai All'articolo »
Libri d'arte e di vagabondaggio

ALLA SCOPERTA DEL MITO: A SPASSO TRA LE CONTRADE DI SIENA Recensione del libro: “ALLA SCOPERTA DEL MITO. Guida insolita di Siena in 17 itinerari” di Mario Tassoni.

Questa volta siamo alle prese con Siena. E a farci da Cicerone nel libro: “Alla scoperta del Mito. Guida insolita di Siena in 17 itinerari” è l’architetto Mario Tassoni. L’autore non è originario di Siena ma ha saputo leggere con somma saggezza sia la storia della città – che spesso e volentieri si fa mito – sia la tessitura urbana e i monumenti minori che costellano il territorio dentro le mura. Andiamo a vedere questa città straordinaria con gli occhi dell’autore.

Vai All'articolo »
mi.sono.perso.a.genova
Libri d'arte e di vagabondaggio

MI SONO PERSO A GENOVA tra RICORDI, SOGNI e MEMORIA Recensione del libro: “Mi sono perso a Genova. Una guida” di Maurizio Maggiani

Un sogno, un’esperienza onirica, una camminata tra i selciati dell’anima. Nel libro “Mi sono perso a Genova”, i ricordi dell’autore e la memoria della città si sovrappongono, si scambiano continuamente i ruoli fino a confondersi in visioni letterarie e fotografiche, poetiche ma mai stucchevoli, romantiche ma mai banali. I sogni guidano questi racconti, in una trama che lo stesso autore definisce “un’impresa di costruzioni onirica”

Vai All'articolo »
venezia-è-un-pesce
Libri d'arte e di vagabondaggio

VENEZIA È UN PESCE… SE LA GUARDI DALL’ALTO Recensione del libro: “Venezia è un pesce. Una guida” di Tiziano Scarpa

Tiziano Scarpa è veneziano. E questa notizia biografica non è di poco conto, perché si sente forte come un treno lungo tutta la piccola (e senza dubbio alternativa) guida che ha scritto sulla sua città. “Venezia è un pesce. Una guida” non è propriamente una guida d’arte, ma l’ironia dell’autore e il suo sguardo leggero, che sa andare in profondità, permettono una lettura agevole e mai banale della città. Il libro inizia con un’immagine forte e dissacrante, e da questa stessa immagine irriverente prende il nome il libro.

Vai All'articolo »
Libri d'arte e di vagabondaggio

A SPASSO CON PHILIPPE DAVERIO tra Milano e la Lombardia Recensione del libro: “LA BUONA STRADA: 150 passeggiate d’autore a Milano, in Lombardia e dintorni” di Philippe Daverio

Philippe Daverio è narratore instancabile, si sa. Grande divulgatore, conoscitore profondo e appassionato dell’arte, della storia e del costume… ma anche un infaticabile camminatore. Il suo fantastico libricino “La Buona Strada: 150 passeggiate d’autore a Milano, in Lombardia e dintorni” è un condensato di scarpinate in giro per Milano e la Lombardia (con qualche piccolo sconfinamento) con animo aperto alla “conoscenza verticale” e con la mente e gli occhi rivolti alla ricerca delle connessioni stratificate nei tempi storici e nei luoghi fisici.

Vai All'articolo »

“L’arte spazza la nostra anima dalla polvere della quotidianità.”
Pablo Picasso

Tra pochi minuti riceverai la mail con la Guida ai Siti Unesco d’Italia

Ps. Se non la trovi ricordati di controllare nella cartella Spam

Scarica la guida completa ai siti unesco d'italia