Libri d'arte e di vagabondaggio

NAPOLI A PIEDI: 10 percorsi urbani tra mare e collina Recensione del libro: “NAPOLI A PIEDI. Guida insolita alla città” di Francesco Paolo Busco.

Anche se le guide sono spesso insolite, i percorsi contenuti nel libricino “Napoli a piedi. Guida insolita alla città” somigliano sul serio ad una sorta di esperimento di trekking urbano. E quale città poteva essere il set ideale di queste arrampicate cittadine se non Napoli, una città che da sempre ha dovuto fare i conti con dislivelli, salti di quota ed una orografia decisamente movimentata. Una città in dialettica continua tra il “sopra” e il “sotto”, tra la parte alta e quella bassa, tra la collina ed il mare.

Vai All'articolo »
Libri d'arte e di vagabondaggio

ALLA SCOPERTA DEL MITO: A SPASSO TRA LE CONTRADE DI SIENA Recensione del libro: “ALLA SCOPERTA DEL MITO. Guida insolita di Siena in 17 itinerari” di Mario Tassoni.

Questa volta siamo alle prese con Siena. E a farci da Cicerone nel libro: “Alla scoperta del Mito. Guida insolita di Siena in 17 itinerari” è l’architetto Mario Tassoni. L’autore non è originario di Siena ma ha saputo leggere con somma saggezza sia la storia della città – che spesso e volentieri si fa mito – sia la tessitura urbana e i monumenti minori che costellano il territorio dentro le mura. Andiamo a vedere questa città straordinaria con gli occhi dell’autore.

Vai All'articolo »
mi.sono.perso.a.genova
Libri d'arte e di vagabondaggio

MI SONO PERSO A GENOVA tra RICORDI, SOGNI e MEMORIA Recensione del libro: “Mi sono perso a Genova. Una guida” di Maurizio Maggiani

Un sogno, un’esperienza onirica, una camminata tra i selciati dell’anima. Nel libro “Mi sono perso a Genova”, i ricordi dell’autore e la memoria della città si sovrappongono, si scambiano continuamente i ruoli fino a confondersi in visioni letterarie e fotografiche, poetiche ma mai stucchevoli, romantiche ma mai banali. I sogni guidano questi racconti, in una trama che lo stesso autore definisce “un’impresa di costruzioni onirica”

Vai All'articolo »
venezia-è-un-pesce
Libri d'arte e di vagabondaggio

VENEZIA È UN PESCE… SE LA GUARDI DALL’ALTO Recensione del libro: “Venezia è un pesce. Una guida” di Tiziano Scarpa

Tiziano Scarpa è veneziano. E questa notizia biografica non è di poco conto, perché si sente forte come un treno lungo tutta la piccola (e senza dubbio alternativa) guida che ha scritto sulla sua città. “Venezia è un pesce. Una guida” non è propriamente una guida d’arte, ma l’ironia dell’autore e il suo sguardo leggero, che sa andare in profondità, permettono una lettura agevole e mai banale della città. Il libro inizia con un’immagine forte e dissacrante, e da questa stessa immagine irriverente prende il nome il libro.

Vai All'articolo »
Libri d'arte e di vagabondaggio

A SPASSO CON PHILIPPE DAVERIO tra Milano e la Lombardia Recensione del libro: “LA BUONA STRADA: 150 passeggiate d’autore a Milano, in Lombardia e dintorni” di Philippe Daverio

Philippe Daverio è narratore instancabile, si sa. Grande divulgatore, conoscitore profondo e appassionato dell’arte, della storia e del costume… ma anche un infaticabile camminatore. Il suo fantastico libricino “La Buona Strada: 150 passeggiate d’autore a Milano, in Lombardia e dintorni” è un condensato di scarpinate in giro per Milano e la Lombardia (con qualche piccolo sconfinamento) con animo aperto alla “conoscenza verticale” e con la mente e gli occhi rivolti alla ricerca delle connessioni stratificate nei tempi storici e nei luoghi fisici.

Vai All'articolo »
Chiudi il menu

“L’arte spazza la nostra anima dalla polvere della quotidianità.”
Pablo Picasso

Tra pochi minuti riceverai la mail con la Guida ai Siti Unesco d’Italia

Ps. Se non la trovi ricordati di controllare nella cartella Spam

Scarica la guida completa ai siti unesco d'italia