Raffaello pala baglioni deposizione
1 artista 1 opera

Raffaello Sanzio e la Pala Baglioni 1 capolavoro della Galleria Borghese

Il 2020 è l’anno di Raffaello Sanzio: il pittore divino. Raffaello Sanzio ci lasciava infatti nel 1520, ad appena 37 anni e nel pieno del suo fervore creativo. Rimaniamo sempre a Roma per ammirare un altro capolavoro di Raffaello Sanzio. Varchiamo la soglia incantata di Galleria Borghese. E tra i tetri quadri di Caravaggio e le statue sprizzanti vitalità di Bernini, scorgiamo la straordinaria: Deposizione di Cristo anche nota come pala Baglioni.

Vai All'articolo »
lorenzo ghiberti
1 artista 1 opera

LORENZO GHIBERTI: UN CONCORSO PER LA STORIA Le Porte del Battistero di Firenze

Oggi ti parlerò di un mitico episodio della storia dell’arte di tutti i tempi: il concorso per la porta del Battistero di Firenze. Da sempre considerato lo spartiacque del Rinascimento e vinto dallo scultore: Lorenzo Ghiberti. In quella che fu una competizione serrata ed avvincente e a cui parteciparono altri grandissimi nomi dell’arte dell’epoca. Dopo la realizzazione di questa porta, Lorenzo Ghiberti ne realizzò un’altra ancora più straordinaria.

Vai All'articolo »
raffaello sanzio il pittore divino
1 artista 1 opera

Raffaello Sanzio: il pittore divino La Scuola di Atene: storia di un capolavoro

Siamo nel pieno delle celebrazioni per i 500 anni dalla morte dell’immenso pittore del Rinascimento. Il 2020 è l’anno di Raffaello Sanzio: il pittore divino. E per omaggiare al meglio l’anno di Raffaello Sanzio: il pittore divino, dobbiamo penetrare all’interno dei Musei Vaticani. Qui le Stanze Vaticane, affrescate dal grande artista di Urbino dal 1508 in poi, conservano ancora tutta la bellezza e la potenza della pittura di Raffaello.

Vai All'articolo »
andrea mantegna
1 artista 1 opera

ANDREA MANTEGNA: pittore sublime e uomo bizzoso Vita pubblica e privata del pittore del Rinascimento

Dopo aver visitato il Palazzo Te a Mantova, torniamo nella città lombarda in compagnia di Andrea Mantegna. Immenso pittore e protagonista assoluto del Rinascimento nella seconda metà del ‘400, farà di Mantova la sua patria di adozione. E contribuirà in sommo grado a rendere la città sulle rive del fiume Mincio una delle meraviglie del mondo moderno: con la vicina Sabbioneta, Mantova è tutelata come patrimonio UNESCO dal 2008.

Vai All'articolo »
il tempio di possagno del canova
1 artista 1 opera

Il Tempio di Possagno del Canova Il Pantheon di tutte le arti… in provincia

Con questo articolo facciamo un’incursione nel Neoclassicismo. E ci spingiamo in un piccolo paese della provincia di Treviso circondato dai monti. Qui, su un’altura che domina il centro abitato, si erge in tutta la sua purezza architettonica: il Tempio di Possagno del Canova. Antonio Canova fu senza dubbio tra gli esponenti più celebri di quella corrente artistica nota appunto come Neoclassicismo, sviluppatasi a cavallo tra ‘700 e ‘800. Lo scultore, secondo la vulgata, fu l’ultimo grande artista nato nella penisola. Un divo ante litteram, una celebrità assoluta in vita.

Vai All'articolo »
Tiziano Vecellio
1 artista 1 opera

TIZIANO VECELLIO: pittore ricchissimo e uomo accorto 1 opera del “primer pintor”: la Pala Pesaro

Uno dei più grandi pittori di sempre e dell’intera storia dell’arte. Questo è stato Tiziano Vecellio, da sempre noto semplicemente come Tiziano – il protagonista del nostro nuovo articolo. Per la sezione 1 artista 1 opera, ti parlerò di Tiziano guidandoti nei meandri di uno dei suoi capolavori assoluti: la pala Pesaro. Insieme scopriremo il lato umano dell’artista, l’apporto rivoluzionario della sua pittura ed i segreti di questo splendido dipinto che ancora oggi puoi ammirare in tutta la sua magnificenza in una chiesa di Venezia.

Vai All'articolo »
1 artista 1 opera

FRANCESCO BORROMINI: TALENTO ed INQUIETITUDINE Vita, morte ed architettura del genio del Barocco

Uno dei più grandi architetti dell’età barocca e di tutta la storia dell’arte. Oggi parliamo di Francesco Borromini, il grande e geniale artista del ‘600 con un carattere sicuramente poco affabile. Solitario, scontroso ed incline alla collera, introspettivo e con tratti ipocondriaci che aumentarono sensibilmente negli ultimi anni della sua tormentata esistenza. Nello spazio di questo articolo, ti parlerò della vita e della tragica morte di questo architetto e di uno dei suoi eccezionali capolavori: la chiesa di S. Carlo alle Quattro Fontane a Roma, nota col nomignolo di S. Carlino. Ma cominciamo dalla… fine.

Vai All'articolo »
monumento equestre Bartolomeo Colleoni
1 artista 1 opera

Andrea del Verrocchio: il maestro dei maestri Breve storia del monumento equestre a Bartolomeo Colleoni

In questo articolo parleremo del “maestro dei maestri”: Andrea del Verrocchio che nella seconda metà del ‘400, a Firenze, guidava con somma abilità una delle botteghe più floride e famose della città. Una sorta di atelier del Rinascimento, dove svolsero la loro prima formazione o collaborarono artisti immensi come Sandro Botticelli, il Ghirlandaio e il Perugino. Tra i tanti nomi illustri dell’arte rinascimentale passati “a bottega” dal Verrocchio, è impossibile non citare il più famoso di tutti: Leonardo da Vinci…

Vai All'articolo »
1 artista 1 opera

LEONARDO DA VINCI e IL CENACOLO Milano, Ludovico il Moro, un Cavallo mai terminato, Giuda ed un “vicino di casa” poco considerato

Qui toccheremo uno dei mostri sacri della storia dell’arte e dell’intera storia dell’umanità: Leonardo da Vinci. E lo faremo parlando di una delle sue opere pittoriche più famose in assoluto: il Cenacolo, che adorna – con qualche acciacco – una delle pareti del refettorio della chiesa di Santa Maria delle Grazie a Milano.

Vai All'articolo »
La statua del Mosè scolpita da Michelangelo Buonarroti
1 artista 1 opera

MICHELANGELO BUONARROTI e il MOSE’ Il genio inquieto e la statua con le corna

E’ arrivato il momento di parlarti di Michelangelo Buonarroti, uno degli artisti più famosi e geniali di tutti i tempi. Ma lo farò da un punto di vista diverso, raccontandoti quello che è un piccolo fallimento nella siderale carriera dell’artista: la Tomba di Giulio II. Se avrai un po’ di pazienza vedremo come, alla fine, dal fallimento nascerà comunque un capolavoro scultoreo assoluto… e non poteva essere diversamente al cospetto di questo talento infinito.

Vai All'articolo »
Busto dello scultore Benvenuto Cellini sul Ponte Vecchio a Firenze
1 artista 1 opera

BENVENUTO CELLINI e il Perseo Breve storia di una statua terribile

Siamo qui alle prese con un’artista geniale ma al tempo stesso uomo di pochi scrupoli e con una fedina penale non certo immacolata – ti parlerò di: Benvenuto Cellini e del suo capolavoro principale il Perseo con la testa di Medusa, semplicemente nota come il Perseo. Una statua magnifica – fusa in bronzo – che ancora oggi puoi ammirare esposta in una piazza famosissima di una delle città d’arte più belle d’Italia.

Vai All'articolo »
Busto di Costanza Bonarelli e ritratto di Gian Lorenzo Bernini
1 artista 1 opera

GIAN LORENZO BERNINI e il busto di COSTANZA BONARELLI Arte, intrighi e passioni del più grande artista del Barocco italiano

Preparati perché l’affermazione è forte. Gian Lorenzo Bernini potrebbe essere considerato… la rockstar dell’arte barocca. Il suono secco successivo a questa affermazione è quello prodotto dallo svenimento dei cultori dell’arte che stramazzeranno al suolo dopo aver ascoltato questa boiata pazzesca.

Vai All'articolo »

“L’arte spazza la nostra anima dalla polvere della quotidianità.”
Pablo Picasso

Tra pochi minuti riceverai la mail con la Guida ai Siti Unesco d’Italia

Ps. Se non la trovi ricordati di controllare nella cartella Spam

Scarica la guida completa ai siti unesco d'italia